Cosa fare a Cannigione: un tuffo nel blu della Costa Smeralda

Soggiorno marino a Cannigione, cittadina turistica del Golfo di Arzachena nel cuore dell’esclusiva Costa Smeralda: gita sulle isole, spiagge e divertimento

Nella punta nord-orientale della Sardegna, sul versante occidentale del Golfo di Arzachena, nel cuore pulsante dell’esclusiva Costa Smeralda, sorge la cittadina di Cannigione, un borgo di pescatori nato nel 1800 per l’approvvigionamento alimentare delle isole della Maddalena, che conobbe un notevole sviluppo nel XX secolo quando le navi cariche di carbone e bestiame cominciarono ad attraccare al suo porto. Oggi è una prospera cittadina turistica, economica e sicuramente molto meno frequentata dalla massa di turisti che affollano ogni anno le località di questa parte di costa della Gallura.

Atterrati all’aeroporto di Olbia – Costa Smeralda, percorrendo la SS 125, si raggiunge Cannigione, in circa 30 minuti di auto. Presso gli scali portuali di Olbia e di Golfo Aranci, invece, approdano le navi delle compagnie Moby, Tirrenia e Sardinia Ferries provenienti da Civitavecchia, Genova e Livorno con rotte frequenti che si intensificano nella stagione estiva; anche da questi porti la cittadina di Cannigione è facilmente raggiungibile.

Una cittadina graziosa e strategica che permette un facile accesso a tutti i centri turistici dell’intera costa: tant’è che il numero dei viaggiatori che scoprono Cannigione cresce ogni anno non solo grazie alla sua atmosfera genuina e alle sue meravigliose spiagge, ma anche per la vicinanza con la stessa Porto Cervo e Baia Sardinia, mete da raggiungere quando si è in cerca di qualche ora di svago e divertimento tra allegri locali.

Chi opta per un soggiorno marino a Cannigione apprezzerà certamente l’attenzione alle esigenze delle famiglie in vacanza; la cittadina dedica una serie di iniziative, eventi ed intrattenimento serale per bambini. Inoltre, si possono trovare tanti servizi dedicati alle vacanze in coppia e con gli amici: noleggio di scooter, biciclette, surf e windsurf. Le possibilità di alloggio a Cannigione sono tante e per tutte le tasche: case e appartamenti in affitto, agriturismi e b&b, alcuni hotel, residence e un campeggio sul mare.

Il centro di Cannigione si trova sul lungomare Andrea Doria ed è costituito da un insieme di abitazioni color pastello, ottime strutture alberghiere, boutique, negozi di artigianato locale, bar, pub, discoteche alla moda e locali per ogni gusto ed esigenza. Si adatta facilmente ai desideri dei giovani con budget limitati che qui trovano mille opportunità di svago e divertimento ad ogni ora del giorno e della notte,. I numerosi ristoranti della zona, inoltre, offrono ricette tipiche del luogo con ottimi menu sia di mare che di terra, specialità galluresi, vini, salumi, formaggi e i deliziosi dolci sardi.

Sempre nel centro si trova il moderno e ampio porto turistico di Cannigione, recentemente rinnovato, dove noleggiare barche e gommoni o ormeggiare la propria barca. che grazie al mercatino e ai locali all’aperto, si trasforma verso sera in una passeggiata allegra e animata di persone. Durante la giornata, è invece un luogo inconfondibile e meraviglioso, dove imparare a praticare tanti sport acquatici come vela e surf. Il fondale marino è molto apprezzato da chi pratica immersioni e snorkeling, tanto che il diving center del porto è considerato uno dei centri di eccellenza in Sardegna. Da non perdere le visite nei banchi di Posidonia, in particolare allo scoglio di Mortoriotto.

Se invece vi trovate nel golfo potrete ammirare le caratteristiche di un fiordo: infatti nei dintorni si trova l’ampia laguna di Padula Saloni, habitat naturale di molte specie di uccelli acquatici, tra cui garzette, l’airone rosso, il falco di palude e pescatore o la cicogna nera, ideale per gli appassionati di birdwatching. In tutto il territorio si trovano poi i cosiddetti stazzi, antiche case contadine della Gallura immerse nei boschi di querce o negli uliveti e che spesso oggi vengono trasformate in strutture per la ricezione turistica.
Chi ama il mare, a Cannigione troverà spiagge bianche e acqua cristallina con un fondale basso dalle sfumature turchesi. Un susseguirsi di calette e piccole spiagge consente di fare il bagno lontano dalla folla: basta cercarle infilandosi in sentieri che scendono al mare tra aromi di corbezzoli, lentischi, cisti, mirtilli e rosmarini selvatici.

Altrimenti ci si può accontentare delle spiagge più estese e frequentate: le Piscine e la Mannena, ideali per chi ama il relax e fare lunghe nuotate; Tanca manna adatta alle famiglie grazie alla sabbia morbida e all’acqua poco profonda; fino alla grande spiaggia di Cannigione, sabbia chiara a grani grossi che s’immerge in un mare dalle infinite tonalità d’azzurro, con il suo antico pontile di pietra dal quale partivano un tempo i bastimenti per la penisola e che adesso serve ai ragazzi come trampolino per i tuffi ed evoluzione acrobatiche.

Da Cannigione inoltre c’è la possibilità di effettuare numerose escursioni in barca al vicino arcipelago della Maddalena (di recente divenuto Parco internazionale delle Bocche di Bonifacio assieme al vicino arcipelago del sud della Corsica) e alle altre straordinarie isole della zona, quali Caprera, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli Spargi L’isola principale di La Maddalena è certo la più popolata e turistica, ma è anche quella che meglio risponde all’ideale del villaggio sardo di pescatori. Ideale per gli appassionati di diving, snorkeling e diportisti.

Per chi ha voglia di cultura e storia, si può optare per un tour tra i siti archeologici situati a sud di Cannigione, nei pressi di Arzachena. Ci sono ad esempio un museo a cielo aperto tra il nuraghe Albucciu, sviluppato in tre ambienti, che rappresenta un esempio della tipica costruzione preistorica; il tempio di Malchittu, interessante modello di architettura religiosa nuragica, e la vicina tomba dei Giganti di Coddu Vecchjiu, tipica costruzione funeraria nuragica. Ma la Gallura è anche terra di vini d’eccezione, quindi vi proponiamo un enotour presso le tante cantine e vigneti del nord Sardegna per sorseggiare e assaporare tante varietà di eccellenti bianchi e rossi.

Cosa fare a Cannigione: un tuffo nel blu della Costa Smeralda