Come visitare Londra in battello sul Tamigi e cosa vedere

Viaggiare con il battello sulle acque del Tamigi a Londra è un'esperienza unica nel suo genere. Ecco perché è consigliato per scoprire Londra

Il battello a Londra è uno dei mezzi di spostamento più consigliati ed è frequentemente utilizzato dai tanti turisti che fanno capolino nella capitale britannica. Il motivo? Semplice. Dalle acque del Tamigi si può scorgere una Londra profondamente diversa da quella che si vede, invece, semplicemente camminando. Come raccontano i vari turisti che hanno preso il battello a Londra, il fiume offre una prospettiva diversa sulla città e sul suo antico fascino.

Tutti gli edifici storici londinesi, le principali strade, le macchine che si muovono nel traffico e quant’altro viene visto da un punto di vista diverso, più romantico. Una gita con il battello a Londra è, insomma, un’idea perfetta per passare unna vacanza diversa dal solito, in mezzo al romanticismo, alla calma e al relax delle acque del Tamigi. Come per ogni altro mezzo di trasporto, anche per il battello esistono molte opzioni.

Per esempio, le aziende turistiche mettono a disposizione dei propri clienti una serie di mezzi di navigazione specifici. Ci sono quelli a due piani, quelli con un piano solo, quelli panoramici, quelli aperti, quelli chiusi e così via. Non in ultimo luogo i vari battelli di Londra si dividono anche in base alla grandezza e al comfort. Per essere chiari, un battello nella capitale del Regno Unito potrebbe risultare persino molto piccolo, tanto da meravigliare i turisti che vi possono salire. Poi, però, ci sono delle vere e proprie grandi navi, che effettuano delle crociere turistiche sul Tamigi, mostrando ai visitatori tutte le piacevolezze della grande città vista dal fiume. Cosa si può chiedere di meglio?

Su richiesta è possibile organizzare un giro romantico sul Tamigi, tanto da restare a bocca aperta bevendo del vino pregiato francese su uno yacht di lusso che percorre le acque londinesi. Poi ci sono i battelli pendolari, senza alcun commento turistico. Essi vengono utilizzati prevalentemente dai cittadini londinesi che devono recarsi al posto di lavoro oppure spostarsi a grandi distanze lungo il corso del fiume senza utilizzare i mezzi di trasporto pubblico terreno. Insomma, tra i battelli veloci, quelli adibiti alle visite guidate, le crociere con cena, pranzo e colazione o persino i tour in motoscafo, è possibile davvero fare di tutto e vedere ogni proprio sogno realizzarsi. Basta solo conoscerne i modi.

Tra i battelli più utilizzati per scoprire Londra ci sono quelli messi a disposizione dalla Thames Clippers. I suoi mezzi sono veloci, precisi e hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo. Vengono utilizzati sia a scopo turistico (a bordo del battello sale una guida offerta dall’azienda) sia dai semplici pendolari per effettuare dei rapidi spostamenti lungo il corso del fiume. I mezzi navali di questa azienda partono da Embankment o dal London Eye e si dirigono a Woolwich. Durante il percorso, il battello effettua alcune soste nelle località di London Bridge, London Tower, Tate Modern, The O2, Greenwich e Hilton London Docklands Riverside. Inoltre, sempre con la Thames Clippers è possibile effettuare il famoso viaggio dalla Tate Britain alla Tate Modern.

A Woolwich opera l’azienda Woolwich Ferry, che collega la località di Woolwich alla North Woolwich. Anche quest’ultima è adatta sia alle escursioni turistiche sia ai semplici viaggi lungo il Tamigi. I moli di quest’azienda, come di quella precedente, sono accessibili alle persone costrette alla sedia rotelle. Anche sui battelli si può salire stando seduti sulla sedia a rotelle. Il prezzo del biglietto solitamente varia in base alla distanza da percorrere. Nel caso di un viaggio turistico sul Tamigi si paga circa 25 euro. In caso in cui si utilizzi lo spostamento dei pendolari, si spende molto meno: sui 7 o 8 euro. I bambini che hanno meno di 5 anni possono viaggiare gratuitamente. Per spendere poco si potrebbe fare a meno di una guida turistica (che nel più dei casi va pagata a parte rispetto al prezzo del biglietto).

Su molti dei battelli – non solo turistici, ma persino quelli riservati allo spostamento pendolare – c’è un messaggio automatico registrato che narra ai viaggiatori la storia dei celebri edifici londinesi. Inoltre, passando sotto i vari ponti di Londra, si riesce a scoprire in poco tempo i lati affascinanti e mistici di tali costruzioni. Viaggiando con un battello sul Tamigi si incontra necessariamente la HMS Belfast. Si tratta di una nave risalente ai tempi della Seconda Guerra Mondiale. Oggi è un museo di guerra, il cui equipaggio vestito in un’uniforme adeguata spiega ai turisti la storia della nave e introduce le persone anche alle problematiche marine del Regno Unito. Prima di partire è consigliato prenotare una Oyster Card, grazie alla quale si può avere diritto a vari sconti lungo il tragitto.

Come visitare Londra in battello sul Tamigi e cosa vedere