Come George Clooney e Amal: una vacanza italiana seguendo le loro orme

George Clooney, l’Italia, la ama. Al punto da aver fatto del Lago di Como la sua seconda casa. Ecco come organizzare una vacanza alla maniera sua e di Amal

Non è stato certo George Clooney, il primo a scoprire il fascino del Lago di Como: già gli imperatori romani, di quest’angolo d’Italia, erano follemente innamorati. E, dopo di loro, scrittori e poeti, artisti e musicisti. Fino ad arrivare a Hollywood, e alle sue star. Oggi, un giornalista del The Sun, ha provato ad organizzare una vacanza italiana. Calandosi nei panni di George Clooney.

L’ha fatto per bene, fin dall’arrivo in aeroporto: raggiunto il Southend Airport a bordo della sua moto, il giornalista ha potuto toccare con mano i servizi a cinque stelle dell’aeroporto più bello di tutta Londra. Qui, George Clooney e Amal partono a bordo del loro jet privato. Ma son dettagli. In poco più di due ore, da Londra si raggiunge Milano. E, con un’ora di macchina, si arriva a Lecco. Che è dalla sponda opposta, rispetto a quel Laglio in cui Clooney ha casa. Ma che merita una visita: meta amata dai motociclisti – e George, prima di diventare marito e poi papà, in sella alla sua moto ci viveva -, la città ospita il secondo campanile più alto d’Italia, il Campanile di San Nicolò. E permette di esplorare, nei suoi dintorni, quelle dimore e quei giardini in cui George Clooney e consorte, ma anche Madonna e la famiglia Versace, hanno casa. Ovviamente, osservandole da lontano. La villa aperta al pubblico più amata dall’attore e da Amal? Pare sia Villa Monastero, nel borgo di Varenna. Per gli estimarori della saga di James Bond, invece, imperdibile è Villa del Balbianello: set di Casino Royale, ha ospitato anche alcune scene di Star Wars: Episode II – Attack of the Clones.

Ma la sponda del Lago più amata da Clooney è appunto quella comasca. È qui, che il divo a casa. E se il borgo di Laglio in cui risiede è – seppur caratteristico – molto piccolino, basta percorrere qualche chilometro per scoprire veri e propri gioielli. Come Cernobbio, dove George è spesso avvistato a cena nei suoi tanti ristoranti panoramici. Il suo preferito? Il Gatto Nero. Qui, cenare al fianco del divo non è poi così impossibile. Ma se anche lui non ci fosse, ne sarà comunque valsa la pena.

Ma quali sono, le altre città italiane in cui andare se si vuole vivere (o almeno sognare di farlo) come George e Amal? Sicuramente Venezia: qui, i due, si sono sposati. E qui, spesso, ritornano. Le location top? Il Cipriani alla Giudecca, l’unico 7 stelle sul Canal Grande, e l’Aman per soggiornare; il Da Ivo per una cena a base di tartufo. E poi Firenze. Del resto, è proprio in Italia che i due si sono conosciuti. Ed è dell’Italia, che l’attore si definisce “cittadino onorario”. Un cittadino coi fiocchi, c’è da dire.

Come George Clooney e Amal: una vacanza italiana seguendo le loro ...