Antalya, la capitale del divertimento della riviera turca

Ad Antalya troverete spiagge spettacolari, alberghi in stile Las Vegas e una movida senza fine: ecco i segreti della costa Turchese per affascinare i turisti.

Antalya è la prima città turca per arrivi di passeggeri internazionali con oltre 10 milioni di visitatori che ogni anno popolano gli alberghi, fanno shopping sotto le palme di Atturk Caddesi, bevono, mangiano e si divertono in riva al mare. Con un milione di abitanti, che raddoppiano nei mesi estivi, Antalya è una città che cresce e si evolve, merito soprattutto di un turismo che da circa vent’anni, grazie al mare pulito, all’ospitalità calorosa dei suoi abitanti e ai prezzi convenienti, l’ha resa una delle mete più ambite della Turchia mediterranea.

Cuore della cosiddetta costa Turchese, Antalya è un turbinio di bar, locali e ristoranti con un’ininterrotta vita notturna, spiagge chilometriche, alberghi enormi, campi da golf, parchi acquatici, un luogo di divertimento “all inclusive”, con infinite possibilità di svago e pochi rischi di annoiarsi in una cornice di indubbia bellezza naturale e con un solido retroterra storico e culturale.

Le spiagge, naturalmente costituiscono i maggiori poli d’attrazione e due sono gli arenili principali. Il più vicino e popolare è sicuramente la Konyaalti, una larga fascia di sabbia e piccoli ciottoli, lunga quasi 7 chilometri a ovest della città. Si tratta di una spiaggia libera che si spinge fino alle pendici del Bey Daglan e che può essere raggiunta facilmente in autobus o a bordo dei dolmus, veicoli a metà fra i minibus e il taxi collettivo, economici e affidabili. Con i suoi alberghi delle grandi catene internazionali, i parchi acquatici, le attività marine che vanno dal surf alla vela e con tantissimi beach club, Konyaalti ha saputo diventare negli anni la spiaggia più frequentata e amata di Antalya.

Nella parte opposta della città, dove la costa è più frastagliata e viene lambita dalla lunga litoranea di Lara Caddesi si trova la spiaggia omonima. Si tratta di una zona più esclusiva con stabilimenti balneari e hotel dalle forme e dai nomi piuttosto originali, come il Concorde Deluxe, a forma di aereo, il Titanic Beach Resort, che simula una nave da crociera con la prua immersa nella piscina, o il Miracle Resort, con una serie di templi Maya, tutti circondati da piscine e dotati di bar, ristoranti e locali interni.

A pochi chilometri si scorge anche la spiaggia di Alanya, famosa per il suo lungo arenile e per la frizzante movida notturna. Proseguendo si può incontrare Topcam, che ha di fronte l’isola Sican. Per concludere vi consigliamo una visita a quella che è stata considerata una delle spiagge più belle al mondo: Patara Kumsalı, lunga 18 chilometri e famosa per la nidificazione della tartaruga Caretta Caretta oltre che per la presenza di rovine storiche romane.

Una delle attrazioni della riviera della zona di Antalya sono le vacanze in caicco, le lunghissime imbarcazioni di legno che accompagnano gruppi di turisti in mini crociere lungo la costa, con lo scopo di riposare, nuotare nelle baie più belle e godere di buona cucina e tanto divertimento a bordo. Di giorno è possibile attraccare per compiere visite a terra e sono sempre più spesso disponibili delle belle crociere a tema “archeologico” che cercano di combinare l’interesse culturale con il relax, mentre la notte si può riposare ogni volta in una caletta diversa.

Dal porto vecchio di Antalya, altri piccoli battelli solcano i mari turchesi con gite di un’ora o di un’intera giornata portando i turisti a fare immersioni nelle grotte o nelle baie isolate, oppure a navigare lungo le coste da Kemer a Phaselis fino alla baia di Olympos, con il loro ventaglio di spiagge.

Antalya e la costa Turchese offrono, inoltre, un’ampia gamma di sport da praticare, dalle immersioni al surf, dal golf al trekking, senza dimenticare il rafting tra le rapide del fiume Kopru, Per gli appassionati del golf, intorno al villaggio di Belek si trovano una ventina di campi incastonati fra laghi artificiali e prati curati con club house, alberghi ristoranti, piscine e centri benessere.

Anche se il mare è sempre a pochi passi, concedetevi una sosta al parco acquatico di Troy Acqua con scivoli di tutte le forme, una piscina con onde artificiali per surfare e un autentico enorme cavallo di legno, oppure a quello di Antalya con 23 scivoli e giochi acquatici adrenalinici. Ma Antalya può essere considerata anche la perla del turismo termale e cosa c’è di meglio di godersi un momento di relax e benessere in uno dei numerosi e famosi bagni turchi della città?

La notte di Antalya, si concentra nel suo movimentato lungomare che è il luogo eletto per gli aperitivi al tramonto nonché cuore della movida locale, ma non mancano anche altre famose location come le terrazze panoramiche affacciate sul vecchio porto. Il grandioso Club Arma, ad esempio, è un ristorante dotato di numerose zone bar e di una lussuosa discoteca, dove ammirare il tramonto sul golfo sorseggiando il raki, tipica bevanda alcolica turca a base di acquavite e anice, mentre la discoteca all’aperto Club Ally è situata nel centro storico e conta su nove bar e tanta buona musica.

Per gustare la tipica cucina turca, infine, potete scegliere tra i classici tatlıcı dove fare il pieno di baklava e muhallebici (una sorta di budino al latte), o tra le eleganti lokanta, se avete voglia di una cena abbondante. Di sicuro la cucina turca offre una grande varietà di piatti che vanno dalle carni alla griglia ai meze, gli antipasti freddi o caldi che troverete nelle taverne locali in cui assaporare anche due deliziose bevande tradizionali turche: il Salep e la boza3, entrambi molto nutrienti e speziati.

Antalya, la capitale del divertimento della riviera turca