Camminando in Italia, la traversata della Toscana, da Pisa a Portoferraio

Da Pisa a Portoferraio per la magica traversata della Toscana a piedi. Ecco quali sono le tappe principali che si incontrano durante questo meraviglioso percorso

La traversata della Toscana è uno splendido itinerario naturalistico e artistico che collega Pisa a Portoferraio, sull’Isola d’Elba. Si tratta di ben 660 km di percorso che tocca numerose città importanti di quella che è una delle regioni più belle d’Italia. I più allenati e gli amanti dei cammini a piedi possono tuffarsi all’avventura e percorrere l’intero tragitto, mentre chi volesse provare qualcosa di nuovo può scegliere anche solo una parte di esso. La tratta più popolare è quella che va da Pisa a Firenze. Sono poco più di 113 km di trekking all’interno della splendida Val d’Arno.

Il punto di partenza della traversata della Toscana è Pisa. Da qui si parte in direzione est, verso la frazione di Montemagno, a Calci. Si tratta di uno splendido borghetto risalente all’Alto Medioevo che sorge sulle pendici del Monte Serra. La tappa successiva è Bientina, un luogo ricco di tradizioni, per poi proseguire fino ad Empoli. Qui si possono ammirare i tipici paesaggi collinari della Toscana, oltre che esplorare i numerosi monumenti che caratterizzano la cittadina. Superate Empoli, dopo altri 28 km si giunge finalmente a Firenze.

Vale sicuramente la pena fare una sosta di almeno una notte nel meraviglioso capoluogo toscano, ricco di arte e storia. Coloro che intendono proseguire nell’avventura, possono dirigersi verso Pontassieve e Vallombrosa. Si inizia quindi a scendere lentamente verso sud, in direzione di Arezzo, un’altra splendida città d’arte. Dopo Arezzo, il sentiero si snoda a sud ovest, verso la città di Siena. Si tratta della tappa che si trova al centro del percorso Pisa-Portoferraio, dunque una pausa è d’obbligo. Successivamente, si può continuare verso San Quirico d’Orcia.

Dopo aver superato anche Castell’Azzarra e Sorano si arriva a Sovana, al confine con la regione Lazio. Successivamente si passa per Manciano, Marsiliana, Talamone e Grosseto. Di quest’ultimo si può ammirare la cinta muraria del XII secolo che ancora circonda la città. Risalendo verso nord ovest si passa per Punt’Ala, Follonica e infine Piombino, dove occorre prendere il traghetto per Cavo, sull’Isola d’Elba. La traversata della Toscana si conclude dopo altri 40 km, a Portoferraio.

Camminando in Italia, la traversata della Toscana, da Pisa a Port...