Santo Stefano d’Aveto: il borgo di montagna a pochi passi da Genova

A pochi passi da Genova si trova Santo Stefano d'Aveto, un piccolo borgo di montagna immerso in un paradiso naturale

Santo Stefano D'Aveto

Fonte: Instagram

 

Natura e paesaggi mozzafiato vi aspettano a Santo Stefano d’Aveto, un borgo di montagna a pochi chilometri da Genova. Un luogo incantato in cui passeggiare fra i boschi, gustare mirtilli e lasciarsi conquistare da un’atmosfera magica e fuori dal tempo. Il paese è immerso all’interno del Parco Naturale Regionale dell’Aveto, dove si nasconde un piccolo Trentino in miniatura a pochi passi dalla città. In questa zona si respira aria di montagna e persino Ernest Hemingway, che arrivò qui per pescare trote, la definì come la valle più bella del mondo.

Santo Stefano d’Aveto è situato nei pressi dell’omonimo fiume e circondato da alte montagne. Dal paese è possibile raggiungere le diverse vette che si stagliano contro il cielo, dal monte Roncalla al Maggiorasca, passando per il monte Penna e il Groppo Rosso. Una volta in cima gli escursionisti potranno ammirare un paesaggio mozzafiato fra distese di faggi e abeti secolari, situati a poca distanza dal mare. La zona offre diversi percorsi per godersi appieno il contatto con la natura. Gli itinerari sono adatti sia ai più sportivi che alle famiglie con bambini e possono essere percorsi a piedi o in mountain bike.

Il Groppo Rosso si può raggiungere facilmente da Santo Stefano d’Aveto e la vista, soprattutto al tramonto, è imperdibile. Mentre il sole cala la montagna si tinge di rosso e dai suoi 1593 metri i visitatori possono ammirare la Pianura Padana, l’intera vallata e l’Appennino. Poco distante si trova la Maggiorasca, caratterizzata dai possenti faggi e considerata la cima più alta della Liguria grazie ai suoi 1804 metri. Accanto si erge il Monte Bue, raggiungibile con la seggiovia oppure a piedi, passeggiando fra i boschi alla ricerca di animali selvatici, mirtilli e fragoline. Qualunque sia la vostra scelta sappiate che ogni escursione si conclude con un bel pasto, da gustare in qualche rifugio, a base di salsiccia, polenta e altri piatti di montagna.

Santo Stefano d’Aveto: il borgo di montagna a pochi passi da&nbs...