“Abbiamo trovato la tomba di Nefertiti”: è la scoperta del secolo

Qualcosa si nasconde dietro la tomba di Tutankhamon nella Valle dei Re

Qualcosa si nasconde dietro la tomba di Tutankhamon nella Valle dei Re, vicino a Luxor in Egitto: con una probabilità del 90% si tratta di una camera nascosta che cela la tomba della regina Nefertiti. E’ questo il clamoroso annuncio del ministro delle Antichità egiziano Mahmoud el Damanti: se così fosse, si tratterebbe della scoperta archeologica più importante del XXI secolo. Non si sa esattamente cosa si celi dietro alle pareti, ma si sa che la tomba non è vuota. E’ colma di tesori, pietre e metalli preziosi. Sarà necessario analizzare ogni cosa con l’ausilio di speciali macchinari.

“Le ricerche effettuate con l’uso di georadar nella tomba di Tutankhamon hanno dimostrato che dietro i muri nord e ovest si celano camere nascoste, ne siamo sicuri al 90%”, ha annunciato il ministro.

Secondo l’archeologo britannico Nicholas Reeves Tutankhamon, morto prematuramente all’età di soli 19 anni, sarebbe stato sepolto in una tomba non costruita apposta per lui. Il luogo prescelto sarebbe stato appunto una camera mortuaria nella Valle dei Re, proprio accanto alla tomba di Nefertiti.

Perché proprio qui? Secondo alcuni storici Nefertiti, il cui nome significa “la bella che è arrivata”, sarebbe la sposa di Akhenaton (padre di Tutankhamon). Secondo altri esperti, la tomba potrebbe appartenere alla regina Kiya, la seconda moglie di Akhenaton e madre di Tutankhamon.

Se la scoperta della tomba fosse confermata, questa avvalorerebbe l’ipotesi della stretta parentela tra il faraone e la regina, la cui bellezza è stata immortalata in un celebre busto conservato a Berlino.

“Abbiamo trovato la tomba di Nefertiti”: è la scoperta de...