Chi viaggia nel weekend non soffre del Sunday Blues

Chi non parte per il weekend può essere colpito da una malattia chiamata Sunday Blues, la tristezza della domenica

Chi viaggia durante il weekend è più felice. Almeno lo è durante la vacanza, anche se questa è breve. Ma al rientro è frequente essere colpiti da una malattia, quella chiamata Sunday Blues, la tristezza della domenica, insomma.

La società Trainline, specializzata nella vendita di biglietti ferroviari sul web, ha condotto una ricerca sull’effetto ‘domenica sera’ degli italiani e ha indagato su uno dei momenti più riflessivi ma anche potenzialmente più tristi della settimana.

Il quadro che emerge dall’indagine dipinge la domenica sera come un momento vissuto in maniera completamente diversa a seconda di quello che si è fatto durante il fine settimana.

In particolare, chi nel fine settimana ha viaggiato risulta essere più felice (38% rispetto al 25%) e più
ricaricato (28% contro 21%) e incredibilmente meno stanco (13% contro 19%) rispetto a chi ha trascorso il fine settimana a casa.

L’indagine evidenza, inoltre, come chi già abitualmente trascorre i propri weekend fuori città vorrebbe poterlo fare ancora di più se potesse (63% degli intervistati) rispetto a chi invece rimane in città nei fine settimana.

L’81% di chi si sposta nel fine settimana va alla ricerca di nuovi luoghi in Italia, ma non disdegna brevi viaggi all’estero (30%). Inoltre, il mezzo di trasporto per arrivare a destinazione più rilassati e godersi al meglio il fine settimana risulta essere il treno (55%), seguito da auto (53%) e aereo (35%).

Il pensiero che invece accomuna gran parte degli italiani la domenica sera è quello legato alla settimana che sta per arrivare: il 67%, infatti, riflette sulla settimana in arrivo mentre tra coloro che nel weekend hanno viaggiato c’è un 13% che sfrutta la domenica sera per pensare a dove andare il fine settimana successivo, cercando di organizzare i propri viaggi sfruttando offerte e acquistando i propri biglietti online.

Ma cosa fanno gli italiani la domenica sera? L’indagine evidenza un Paese diviso a metà, tra chi considera la domenica sera già come un’appendice della settimana in arrivo e chi invece, irriducibile, vuole sfruttare fino all’ultimo il weekend.

Gli appartenenti a quest’ultima categoria sono soprattutto coloro che hanno viaggiato nel fine settimana e che fanno di tutto per non mettere la parola “fine” alle loro avventure. Pur di non tornare a casa e cercare di prolungare quanto più possibile il weekend, si rifugiano al ristorante (34% contro il 25%) o a cena a casa di amici (25% rispetto al 14%).

Chi viaggia nel weekend non soffre del Sunday Blues