Viaggiare con gli amici a quattro zampe: ecco gli aeroporti pet-friendly

Chi ha un amico a quattro zampe sa che separarsene è difficile, specie se per un lungo viaggio: per questo molti aeroporti stanno diventando pet-friendly, così che il padrone e il suo fido possano trascorrere insieme momenti indimenticabili

Nessun padrone riesce a separarsi dal suo amico a quattro zampe per molto tempo, dallo shopping ai viaggi: per questi negozi, hotel e spa si sono organizzate negli ultimi tempi per far spazio anche agli animali. Adesso tocca anche agli aeroporti pet-friendly, così che finalmente persino in questi ambienti si possa liberamente portare con sé il proprio amico a quattro zampe. Solitamente, e solo per le compagnie che non siano low-cost, è possibile far salire un animale sull’aereo solo se di piccola taglia, dato che il peso massimo è di 10 chili compreso il peso del trasportino.

Eppure numerose sono le iniziative volte a far sì che il viaggio del cane o gatto tanto amato sia il più piacevole possibile e, perché no, magari fargli trascorrere momenti pensati su misura per lui. Il primo e grande esempio di aeroporto pet-friendly è uno degli aeroporti più all’avanguardia del mondo: il JFK di New York, che entro quest’anno dovrebbe realizzare uno spazio di oltre 15.000 metri quadrati, in cui ospitare ogni sorta di animale, di piccola, media o grande taglia. Si tratta del primo terminal per animali al mondo e che prenderà, non a caso, il nome di “The Ark”, in riferimento alla biblica arca costruita da Noè. All’interno dell’area gli animali, persino cavalli da corsa o animali esotici, riceveranno ogni attenzione possibile, con tanto di piscine, prati o alberi su cui arrampicarsi; ma, ovviamente, sono state progettate anche panche per far accomodare i padroni, così che gli stessi possano attendere il volo guardando il proprio amico a quattro e zampe e non rilassarsi e divertirsi.

Mentre a New York lo spazio pet-friendly è in costruzione, all’aeroporto di Denver, uno dei più attivi del mondo, esiste già un’area interamente dedicata agli animali, che ha il nome di “Paradise 4 Paws”. Tale parte dell’aeroporto contiene tutto ciò che un cane o un gatto possono desiderare: piscine per cani, suites per cani e gatti, aree dove gli animali possono giocare. Il tutto disposto in diverse zone, così da tenere separati cani e gatti e tali servizi sono garantiti 24 ore su 24.

Tali esempi di spazi pet-friendly costituiscono un grande passo avanti nei confronti di famiglie che abbiano un animale domestico e, oltre agli aeroporti, sono in via di sviluppo anche spa o hotel solo per animali. Bisogna, infatti, prendere atto che anche in Italia tali strutture si stanno espandendo, per la gioia di tutti gli amici a quattro zampe.

 

Immagini: Depositphotos

Viaggiare con gli amici a quattro zampe: ecco gli aeroporti pet-f...