L’incontro tra i due mari che non si mescolano mai

Skagen, il villaggio dei pescatori delle Danimarca, amato da pittori e turisti per l'effetto delle onde

mare-grenen-danimarca-402Nell’Europa del Nord c’è un punto in cui due mari si incontrano, ma le loro acque non si mescolano mai. L’effetto visivo è incredibile. Si percepisce la netta distinzione tra i due mari, il Mare del Nord (lo Skagerrak) e il Mar Baltico (il Kattegat), quando avviene il caratteristico scontro delle onde provenienti da direzioni opposte. Il punto in cui si incontrano si chiama Grenen – che in danese significa ‘il ramo’ – ed è una penisola sabbiosa a Nord della cittadina di Skagen ovvero nell’estremità settentrionale della Danimarca, un delizioso villaggio di pescatori molto amato dai pittori per la particolare luce che vi si trova.

I due mari hanno una diversa densità e il moto ondoso tende a creare un’increspatura costante che permette all’acqua di sfiorarsi soltanto. È come se ci fosse una barriera immaginaria dovuta anche alla differente temperatura e salinità delle acque.

Quando i due mari si incontrano generano turbolenze che rendono difficile la navigazione. Per questo sono stati posizionati appositi cartelli che sanciscono il divieto assoluto di balneazione nella parte di costa più settentrionale.

Inutile dire che la lingua di sabbia che segna il punto di incontro tra i due mari è uno dei luoghi più gettonati dai turisti per farsi scattare una fotografia.

L’incontro tra i due mari che non si mescolano mai