Da Palermo a Torino con un asino: il viaggio di un 20enne

Protagonista uno studente piemontese che vuole raccontare l'Italia rurale

Si chiama Nicola Winkler, ha 20 anni, è piemontese, studia all’università e comincerà presto un viaggio a piedi che da Palermo lo porterà a Torino.

Con lui un asino, che lo aiuterà nel corso del lungo cammino – durerà sette mesi – per portare l’attrezzatura per girare un docufilm.

Winkler, come si legge su Green.it, ha spiegato di avere scelto di intraprendere questo lungo viaggio “per incontrare l’Italia rurale e conoscere le persone che hanno deciso di vivere a stretto contatto con la natura. Non è il primo tragitto che faccio a piedi, già per due volte ho percorso la Liguria zaino in spalla e, nonostante la fatica, credo di poter dire che spostarsi camminando è sicuramente il modo che più ti fa apprezzare ciò che ti circonda”.

Nicola – studente iscritto al primo anno del DAMS – ha spiegato il suo progetto ‘Non fare l’asino’ anche su Facebook, dove ha comunicato che racconterà il viaggio su un blog ospitato da Italiachecambia.org.

Su ProduzioniDalBasso.com, inoltre, Nicola ha parlato anche del docufilm che girerà: “non ha una sceneggiatura, un soggetto o una scaletta. Un film che non esisterà finché non verrà realizzato. Un film che, forse, nessun produttore produrrebbe” e che “sarà girato interamente da o me o da chi si unirà al mio cammino (no troupe)”, “una produzione completamente a piedi“.

“Per quanto riguarda la fotografia – ha aggiunto il ragazzo piemontese – mi farò ispirare dalle immagini in cui i miei occhi si imbatteranno, cercherò sempre di cogliere al volo tutte le occasioni per raccontare al meglio il viaggio e la mia esperienza. Il film lo scriverò strada facendo, quindi tutto ciò che vi dico potrà essere stravolto durante le riprese”.

Non resta, quindi, che augurare buon viaggio a Nicola e al suo compagno!

Da Palermo a Torino con un asino: il viaggio di un 20enne