Bookcrossing a Berlino, gli alberi diventano biblioteche

Book Forest: a Berlino i libri si lasciano e si scambiano negli alberi

A Berlino grazie al bookcrossing gli alberi diventano piccole biblioteche, dove ogni passante può servirsi liberamente e gratis dei volumi a disposizione.

L’iniziativa Book Forest, nata sette anni fa a Berlino, sta riscuotendo sempre più successo. Nel quartiere di Prenzlauer Berg ormai dal 2008 gli abitanti e i turisti hanno fatto l’occhio a una serie di strani tronchi d’albero, all’interno dei quali si trovano dei libri di ogni genere a disposizione di chi voglia leggerli.

Il progetto, con l’obiettivo di promuovere la condivisione e l’accessibilità alla cultura, è promosso dall’associazione BauFachFrau e ha avuto inizio nel 2006 con il taglio di tronchi d’albero e la loro trasformazione in scaffali per i libri.
“Forest Book dà valore alla catena foresta-legno-libro. È stato sviluppato e realizzato come un approccio interdisciplinare, nato dalla cooperazione di esperti di foreste, carpentieri, falegnami, media designer, giornalisti e librai”, spiega l’associazione.

Un’iniziativa simile è stata sostenuta anche in Italia a Schio, in provincia di Vicenza, dove nel 2012 è stato inaugurato un biblio-albero.

Bookcrossing a Berlino, gli alberi diventano biblioteche