La pista ciclabile Treviso-Ostiglia: percorso e informazioni

Pista ciclabile Treviso-Ostiglia: itinerario turistico per ciclisti tutto da scoprire, grazie al nuovo percorso realizzato per gli appassionati del genere

La pista ciclabile Treviso Ostiglia vi permetterà di visitare i meravigliosi luoghi che si trovano tra le due città, una in Veneto ed una in Lombardia, in provincia di Mantova . Si tratta di un percorso realizzato sulla traccia della vecchia linea ferroviaria militare che collegava le due città. Attualmente è possibile percorrere cinquanta chilometri dei 188 totali, di cui la rimanenza è in fase di realizzazione. Al momento anche il tratto che da Treviso si dirige verso la frazione di Quinto è solo in parte accessibile alle biciclette.

Mentre il tratto che va da Quinto all’ex stazione di Badoere, fino al confine con la provincia di Padova è realizzato già da tempo. Uno dei punti panoramici più belli di questo tratto è il ponte sul Sile. Il percorso è sterrato ma ben agibile, grazie a un fondo di ghiaia stabilizzata che permette una comoda percorribilità.Tutta la parte del percorso che si trova in provincia di Padova è terminato, asfalto compreso. L’itineraio si snoda accanto al fiume Brenta, passando tra le località di Bevadoro di Campodoro, Pieve di Curtarol e Silvelle di Trebaseleghe, fino ad arrivare al confine con la provincia di Vicenza.

A Camposampiero la ciclabile Treviso Ostiglia si incrocia con il Cammino di Sant’Antonio, sull’argine del Muson dei Sassi, fino ad arrivare al Santuario Francescano, per poi accordarsi con l’altra parte del percorso della vecchia linea ferroviaria per Ostiglia. Per quanto riguarda Vicenza, si sa che la ciclabile è in fase di progettazione, soprattutto per quanto riguarda la trasformazione in ciclabile del sedime ferroviario. Si spera al momento nel completamento del tratto tra Grisignano di Zocco e Mossano, dove grazie alla ciclabile Riviera Berica si può raggiungere la città di Vicenza.

E’ possibile usufruire del servizio treno+bici dalla stazione di Camposampiero oppure da quella di Treviso. Oltre ai treni in partenza dalle stazioni di Padova, Vicenza, Castelfranco Veneto e Cittadella, dovrebbe essere disponibile un ciclo-bus-navetta lungo tutto il tratto della ciclabile Treviso Ostiglia. Ricordiamo che il ponte sul Ceresone, a Poiana di Granfion, è percorribile, e consente l’aggancio al percorso ciclo turistico della Media Pianura Vicentina, da Camisano a Gazzo, passando per Grisignano, Grumolo, Torri e Quinto. Sul Brenta è possibile collegarsi anche alla ciclopista della Valsugana .

La pista ciclabile Treviso-Ostiglia: percorso e informazioni